Lobo Gilderoy Zoolander

Archive for settembre 2018|Monthly archive page

Da Zero a oracolo

In Cinema, Recensione on 12 settembre 2018 at 11:00 am

La Profezia dell’Armadillo

Il film è imperfetto per la struttura stessa della narrativa di Zero, ma riesce a fare una cosa che veramente pochi raggiungono: ti emoziona. E non mi riferisco solo alle grasse risate o al ghigno sottecchi, ma al polpo alla gola (giusto per citare).

Spazi dall’atmosfera di Rebibbia e della precarietà di una generazione che vive di espedienti (tipo Secco e il poker on line), a momenti in stile Il Tempo delle Mele, passando per quel senso di perdita che ti segna dentro.

E poi Adriano Panatta è impagabile.

Qualcuno avrebbe voluto chiedere di più? E perché mai se hai tutto quello che serve.

 

“Dimentica il mio nome” sarebbe stata la scelta ideale, perché è un romanzo, e che romanzo, ma la “Profezia dell’Armadillo”… anche se l’emozione di quella lettura ti resta dentro a lungo.

Ecco devo riconosce a Michele (Zerocalcare) una capacità indiscutibile, quella di metterti un tarlo nell’anima. Camille è un fantasma concreto che ti accompagna nella sarabanda di avventure del protagonista. Mentre lo leggevo pensavo ai classici di Walt Disney dello scorso secolo, in cui le storie della banda Disney erano unite da una sorta fil rouge che tentava di dargli un senso di unicum.

 

I fumetti ti spezzeranno il cuore… ma mica solo quelli.

Annunci