Lobo Gilderoy Zoolander

Archive for marzo 2018|Monthly archive page

Ready Player One? Born Ready!

In Cinema, Recensione on 30 marzo 2018 at 9:14 pm

 

Ready Player One

Pochi anni nel futuro e vivremo tutti in un mondo virtuale dove tutto è possibile, ma anche tutto libero da influenze economiche. Alla morte del creatore chiunque potrà prenderne il controllo se risolverà degli enigmi. La caccia è aperta: Ready Player One!

 

Questa è l’epifania degli anni 80, ma anche chi non era adolescente in quel periodo si troverà di fronte a una massiva ondata di cultura pop, ma allo stesso tempo un viaggio nel futuro come nessun’altro film sa fare.

 

Ready Player One è il film che tutti vorrebbero vedere: avventura, azione, storia, coinvolgimento, sentimenti… il pacchetto completo, ma con una grafica che fa  impallidire tutto il resto. Non vi resta che spingere “start” senza nemmeno doverci mettere una monetina.

 

Trailer

Annunci

I Predatori della Tomba Perduta

In Cinema, Recensione on 21 marzo 2018 at 5:58 pm

Tomb Raider

 

Reboot della famosa saga di videogiochi. Lara Croft, erede di un impero è alla ricerca del pradre creduto morto. La sua ultima impresa l’ha portato su una sperduta isola del mar del Giappone…

 

La nuova Lara, in linea con il videogioco, ha diminuito le “forme” e aumentato i muscoli. Il taglio del film è diventato un Indiana Jones al femminile, con un trama molto semplice e lineare, ambientazione e azione.

 

L’operazione, affidata a un regista norvegese, non regala nulla di epocale, se non un discreto intrattenimento, questo però non ci esimerà da un sequel.

 

Trailer

Perdendo il filo

In Cinema, Recensione on 4 marzo 2018 at 6:34 pm

Il Filo Nascosto

La vita, o meglio parte, di Reynolds Woodcock, designer di  moda nella Londra degli anni 50. Il suo complesso rapporto con le donna,a partire dalla sorella/socia.

 

La sensazione preminente che scaturisce dalla visione dell’opera, è… who cares? Ovvero, ma che ce ne frega? Si Daniel bravissimo (al solito), si confezione elegantissima, si comprimari assolutamente di livello, si tutto molto, molto pittoresco…

 

Il filo nascosto si perde nelle trame del suo stesso ordito e ci lascia così senza nulla in mano e nemmeno quel piccolo cambio di passo finale, non serve e sa  di già visto. Solo per i fans del divino DDL.

Trailer